Il prezzo del cucciolo

Il prezzo del cane

   Per la maggior parte dei futuri acquirenti il prezzo è un criterio primario nella scelta dell'allevatore e del cucciolo. E tantissimi vogliono comprarlo al prezzo più basso possibile. Perche spesso si pensa che l'allevatore tiene il prezzo alto per approfittarne. Vorrei raccontarvi di che cosa è composta la somma del costo di un cucciolo DOC.

1. Soggetti da riproduzione. Cominciamo dal momento quando l'allevatore ha acquistato un cucciolo-femmina di alta qualità, da show (sempre sarà con ottimo pedigree, tipicissima con genitori spesso campioni,  testati per diverse malattie), pagando un prezzo altissimo, perche i cuccioli del genere costano molto di più di un cucciolo da compagnia. Per la riproduzione si scelgono sempre i soggetti migliori! In seguito la nostra piccola dobbiamo crescerla con professionalità e prepararla alle esposizioni di diverso genere (bellezza, lavoro). Tutto questo anche ci costerà e non poco.

2. Le mostre. Dal punto di vista cinologico, la mostra - è un evento importante, che dimostra i progressi del lavoro di allevamento, stima la popolazione globale, l'andamento dello sviluppo della razza, così come accoppiamenti abbinati per l'allevamento, e quindi partecipare alle mostre - è dovere di tutti gli animali usati nella riproduzione. Senza le gare è improbabile che gli allevatori possono avere  maniera imparziale ed equilibrato per valutare la direzione del miglioramento genetico. (In molti paesi Europei per avere il permesso ufficiale  per la riproduzione tutti  i soggetti destinati a riprodursi devono aver preso almeno la qualifica molto buono, meglio eccellente in una o più esposizione canina di bellezza )
  Per avere dei risultati alti con un West Highland White Terrier oltre ad avere un cane morfologicamente bello, il soggetto deve avere un bel mantello, sano e di giusta tessitura, una perfetta toelettatura, deve essere addestrato al ring  per tutto questo ci vogliono tanto tempo, pazienza e denaro. Per il pastore tedesco invece serve avere almeno IPO-1 (brevetto di addestramento, che è possibile avere solo dopo lungo e paziente addestramento). Partecipazione nell’expo anche ha un costo che purtroppo è molto elevato.
 Sì, certo, possiamo  non portare i nostri cani nelle gare (visto che in Italia non è obbligatorio), ma il vero lavoro serio di un allevatore  è impossibile senza le mostre. Questa è una parte integrante dell’allevamento.

3. La monta. Siamo arrivati al momento che precede alla nascita dei cuccioli, cioè la monta. Se abbiamo un nostro stallone è obbligatoriamente un soggetto di altissimo livello, tipico, sano e di buon carattere. Però molti allevatori, anche quelli che nel suo allevamento hanno un numero sufficiente di maschi, fanno le monte fuori con i maschi di altri. Perché?  Perche ogni allevatore serio non sia interessato a ottenere un cucciolo e basta. Non è questo il punto! Lui  vuole ottenere ogni volta le migliorie genetiche – i cuccioli più belli e sani possibile! E così l'allevatore va in spese  (perché accoppiamenti non sono gratuiti). Il costo della monta viene stabilito dal proprietario dello stallone. E il prezzo può variare da 500 a 1000 euro, è giustificato, perche tutto quello che abbiamo detto prima della crescita della femmina riguarda anche il maschio, ma la differenza è in pretese molto più elevate per i maschi, che diventano stalloni. Se dobbiamo andare a fare la monta nell'altra città o addirittura in un altro paese le spese saranno maggiori.

4. Lavoro dell'allevatore. Questo articolo è difficile da calcolare. Gli allevatori non hanno  giorni di riposo, non hanno le vacanze. Ogni giorno i cani vogliono mangiare, passeggiare, devono essere mantenuti puliti. I cani non riconoscono i giorni festivi, si ammalano o iniziano a partorire nel giorno del compleanno dell’ allevatore o in giorno di Natale.
…Va bene, la monta è fatta. Ma la vita è piena di sorprese e non sempre gradite. La femmina può rimanere vuota, può abortire, i cuccioli possono morire durante il parto… In questo periodo dobbiamo consultare il veterinario per assicurarci che va tutto bene, per ecografie, radiografie, esami di urine e feci e ecc...
Finalmente arriva il momento del parto. Il parto è un processo molto difficile, la cagna può avere il bisogno dell'intervento del veterinario, di nuovo le spese.
 Succede che i cuccioli hanno bisogno di essere allattati artificialmente, e questo significa che per  tre settimane non si può stare fuori casa più di 30 minuti!. E solo dalla seconda settimana di età cuccioli possono iniziare a fare pausa notturna, cioè, di mangiare a mezzanotte, e poi alle 6 del mattino, e la prima settimana dovrebbero essere nutriti ogni 2 ore anche di notte. Ora immaginate che non avete quasi  dormito per una settimana, per nutrire  e curate il cucciolo, ma il cucciolo è morto lo stesso ... Che prezzo ha questo lavoro e il pezzo del cuore dell’ allevatore, che è morto insieme al cucciolo?
Per crescere cuccioli forti e sani servono le cure adeguate!
Bisogna registrare i cuccioli presso la delegazione ENCI, sverminarli, vaccinarli, svezzarli con i mangimi migliori, socializzarli, pulirli anche 20 volte al giorno!
Il lavoro di un allevatore serio non finisce dopo la vendita del cucciolo, i neo-proprietari spesso vanno in panico per ogni cosa. Domande, domande, domande ..... E con ognuno allevatore cerca parlare con calma e gentilezza, anche se ha risposto a questa domanda per  venti volte nell'ultimo mese. Lui si sente responsabile per ogni cucciolo nato nell’allevamento anche dopo la vendita. Come valutare questo lavoro? Quanto costa?

5. Prezzo - pedigree. Mi sorprende che le persone che stanno cercando di comprare  un cucciolo senza pedigree in un allevamento serio, ritengono che il cucciolo diventerà automaticamente molto meno costoso. Cosa cambia se io non faccio in tempo  l’iscrizione della mia cucciolata selezionata e cresciuta con molte attenzioni all’ENCI? I cuccioli di colpo diventano storti o iniziano cadere a pezzi , o si trasformano nei wolfhound irlandese? No, loro rimangono westie: bianchi, simpatici e dolcissimi, oltre ad essere tipici.
In linea grande foglio di carta in se  non vale  nulla, è solo un foglio che conferma che il cucciolo è nato dal papà “A” e dalla  mamma "B". Tutto qui. Né il successo nelle esposizioni né fortuna nel lavoro o riproduzione o  di altri vantaggi, questo pezzo di carta da solo non suggerisce. Beh, in realtà,  non si aspetta  che un figlio scoppia  di genialità solo perché ha il passaporto. Per essere seri, costa non pezzo di carta,  ma quello che è allegato ad esso, vale a dire il cane e tutto il lavoro di allevatore che ha portato la nascita di questo cucciolo. Per qualche motivo l'acquirente non vuole capire che ha valore non  un foglio di carta (che in realtà ci viene a costare poco più di 25 euro), ma la genetica che ha il cucciolo, le buone prospettive di questo cucciolo, la garanzia che il cucciolo crescendo rimane sempre un westie tipico e non soltanto un cane bianco.

Tutto ciò che ho scritto è per far capire  alla gente che decide di acquistare un cucciolo, quanto lavoro c’è dietro un minuscolo essere che vi viene offerto. E la frase: "Mi fa lo sconto? Perche non mi interessa il pedigree.”, vale a dire  "Non mi importa minimamente del vostro lavoro."

Cosa posso dire ancora del prezzo di un cucciolo? Certo non tutti sono cosi onesti e responsabili. Proprio da queste persone è possibile comprare un cucciolo a poco prezzo, senza nemmeno il pedigree. Descrivo brevemente come è la situazione da loro: hanno comprato un cucciolo a poco prezzo in miglior caso mediocre (per non dire brutto, perchè loro non sono in grado dare un giudizio adeguato al proprio benamato), senza preoccuparsi delle malattie genetiche e ecc...hanno accoppiato questa femminuccia con un cane della stessa qualità, l'importante è che sia vicino a casa. A 60 giorni i cuccioli vengono venduti senza preoccuparsi più della loro storia. Cosa crescerà dalla coppia del genere è un mistero, che conseguenze porterà il cucciolo nella morfologia, genetica e salute non si sa (molte malattie genetiche a livello cardiaco o della cute si manifestano dopo un anno di vita del cane). Non aspettate da loro minima assistenza post-vendita.
Siete pronti per questo rischio? Buona fortuna allora, ma ricordate che anche cuccioli del genere costano i soldi.