Consigli utili

In casa il cucciolo di West Highland White Terrier non fa danni con la coda, non sbava, non manda cattivo odore, quando fa le feste non fa cadere la nonna, non attenta alla vita dei bambini, non perde pelo, è sanissimo, è compagno vivace, è estroverso e longevo ed è estremamente accattivante. In compenso abbaia abbastanza, è facilmente irritabile con gli altri cani ed è tendenzialmente un po’  sporcaccione!

Consigli Westie Highland White Terrier e Pastore Tedesco


Alimentazione
I risultati migliori si ottengono con l’ausilio delle crocchette.
Un cucciolo di due mesi deve mangiare 3 volte al giorno.
Dai sette mesi in avanti i pasti possono diventare 2.
Quantità giornaliera vedere sulla tabella del mangime usato.
Alimentazione dell'adulto varierà a seconda del tipo di attività che il cane svolge quotidianamente ma attenzione mangimi "specifici per cani attivi", ad altissimo contenuto proteico vanno bene solo per i cani che svolgono un lavoro molto intenso: per un West Highland White Terrier, anche se corre a perdifiato in giardino, non sono adeguati. L'eccesso di proteine potrebbe causare eczemi, irritazioni, problemi epatici.

Contiamo 10 min. dopo aver dato la ciotola al cucciolo: passato questo tempo dovremo toglierla indipendentemente dal fatto che abbia finito o no. Questo regime non è certo punitivo: anzi aiuta il cucciolo ad acquistare abitudini alimentari regolari e il metodo aiuta anche noi a capire se stiamo somministrando dosi eccessive.

Gli ossi o i giocattoli di pelle di bufalo hanno la stessa funzione dei biscotti duri cioè aiutano a sviluppare il morso, sono una piacevole alternativa a scarpe e mobili per il cucciolo che sta cambiando i denti e aiutano a tenere lontano il tartaro, ma gli ossi hanno una duratura maggiore e quindi ottengono anche lo scopo di "tener buono" il cane per un pò.

Toelettatura

Spazzolatura
Per il West Highland White Terrier si usa il cardatore facendo scorrere solitamente nella direzione del pelo strigliato con energia per 4-5 min. 2-3 volte alla settimana. Sulla la gonna che si forma verso 2 anni di età prima di spazzolare mettiamo un"antinodi6" o un pò di cristalli liquidi(anche per l'uso umano).
Il bagno
In media si fa il bagno ogni 40-50 giorni con lo shampoo per il pelo bianco e/o per i peli duri.
Il secco
Il West Highland White Terrier va lavato a secco 1 volta a settimana senza danneggiare l'equilibrio del pelo. Si usa un prodotto già pronto o una mistura di:
     1 parte-carbonato di calcio polvere e/o fecola.
     1\2 parte- acido borico polvere.
     1\2 parte- talco profumato.
Da ordinare nella farmacia prime due. Quindi si fa la miscela. Si mette una quantità sul intero manto, si massaggia con una spazzola di setole con più attenzione alla barba, lo spazio interdigitale per 3-4 min. Quindi si spazzola con cardatore.
Si possono usare benissimo anche prodotti già pronti, da acquistare nelle expo canine (ogni tanto si trovano nei negozi per gli animali).
La pulizia delle orecchie
Se il pelo dentro le orecchie è cresciuto troppo mettiamo un po’ di polvere di acido borico e lo strappiamo via, prendendo ogni volta una piccola ciocca. Poi versiamo alcune gocce di prodotto adeguato nel canale auricolare, quindi massaggiamo la base dell'orecchio per 30-60 sec. Alla fine asciughiamo con ovata.
Lo stripping
È l'operazione con la quale si strappa il pelo anticipando artificialmente la naturale muta. Con lo stripping si alleggerisce il mantello e si fa crescere più duro, più sano, più chiuso, compatto e aderente alla pelle. Va fatto per la prima volta a  3 mesi di età e poi ogni 2-3 mesi. Ma attenzione la prima sostanziale verifica da dare è decidere se il vostro PET ha o no un pelo di tessitura tipica a sufficienza, tale da poterlo sottoporre a stripping senza che quest’ultimo rappresenti un'inutile violenza; pelo setoso, riccio, lanoso o cotonoso va tosato. (Anche se bisogna dire che questo tipo di pelo è atipico e penalizzante).
Frontline combo - dal aprile fino ottobre una volta al mese sul garrese.

La prima educazione

  • Appena completate le vaccinazioni, il cucciolo potrà uscire. Portiamolo fuori dopo mangiato e a ogni risveglio, sempre nello stesso posto. Appena il cucciolo sporca, lo lodiamo moltissimo e giochiamo. Per sveltire l’insegnamento, le prime volte, portiamo con noi un foglio di giornale inumidito con la sua pipi.
  • È importante che un cucciolo di West Highland White Terrier impari presto a socializzare con le persone e con i suoi simili. I maschi adulti, se sono equilibrati, sono sempre molto amichevoli con i cuccioli: le femmine al contrario, possono essere aggressive. Ma non dovremo precipitarsi a prendere in braccio il nostro ”povero piccolo” : questo atteggiamento fa pensare al cucciolo, che gli altri cani siano pericolosi e trattandosi di un terrier possiamo stare certi che questo creerà un futuro cane rissoso e mordace.
  • Fondamentale condizionamento per un cane di oggi è trasporto in macchina: io suggerisco di abituare il cucciolo al “trasportino”, che il cane evita quel odioso senso di precarietà dato dall’ auto in movimento, oltre a garantire assoluta sicurezza in caso di frenate e di animali “invadenti”, impulsivi o facili alla fuga. Di solito portare per un mese su distanze via via maggiori, sono sufficienti a scongiurare in futuro sensazioni di ansia, nausea e vomito.
  • Altro male necessario da imporre, volenti o no, al vostro cucciolo è il guinzaglio. È uno strumento che deve conoscere prima possibile. Ci portiamo il cucciolo in un luogo non troppo caotico allacciamo il guinzaglio, lo lasciamo annusare e scegliere velocità e direzione per almeno 10 min. Se segue cani, uomini strattonando il guinzaglio non adoperate quest’ultimo quale strumento di richiamo a voi, ma la voce, oppure un giocattolo o un alimento di suo gradimento.  Ma, se oggi non siete armati della necessaria pazienza o avete impegni improrogabili, provate l’indomani, poiché si rischia di fare più danno facendo le cose in fretta e male che non facendole affatto!
ORA SAPETE COSA ASPETTARVI; QUINDI EDUCATELO, MA SENZA CERCARE DI CAMBIARNE LA NATURA!