Esposizioni Canine

Expo Canine Westie Highland White Terrier e Pastore Tedesco

Spesso mi chiedono : “Perche frequenti le mostre canine?”
Be’ per spiegarlo dovrei dare una risposta un po’ complessa.
Prima di tutto dal punto di vista cinologico, la mostra canina - è un evento importante, che dimostra i progressi del lavoro di allevamento, stima la popolazione globale, l'andamento dello sviluppo della razza, così come accoppiamenti abbinati per l'allevamento. E ritengo che molto utile e importante  frequentarle per me che allevo.
P.S.  In molti paesi esteri tutti i cani usati per la riproduzione devono ottenere cosiddetta “qualifica per poter riprodurre” , cioè se un cane deve essere usato nella riproduzione almeno una volta, bisogna portarlo in expo e prendere la qualifica “eccellente” con lui . Vale a dire che il cane oltre ad essere di buon tipo,  non deve avere i difetti di morfologia (come dentatura sbagliata, criptorchidismo ecc)  e mostrare tipico temperamento della sua razza.   
   D’ altro canto -
L'uomo è una creatura appassionante, e lo spirito di competizione ha nel sangue. Tutti, naturalmente, a vari livelli. Qualcuno guarda il calcio in tv, qualcuno raccoglie i francobolli, e qualcuno vuole una partecipazione più attiva nelle competizioni. E se si ha un bel cane, perché non provare ancora e ancora a vivere  il  senso inebriante della vittoria?
Le esposizioni canini portano  sia agli espositori che  ai spettatori un grande senso di festa e di gioia già  dalla semplice presenza in questo evento emozionante. Moderna esposizione dei cani è solitamente condotta ad un alto livello organizzativo, questo è ora uno show e  vi c’è qualcosa da vedere.  Cani di diverse razze ben curati, gli applausi e complimenti ai vincitori, i premi , concorsi supplementari - tutto questo crea un atmosfera indimenticabile. I vostri figli possono provarsi in alcuni concorsi e vincere i premi. Voi potete assistere ad una dimostrazione di agiliti o altro. E forse deciderete di frequentare la scuola di addestramento.
Nella mostra si potranno incontrare molti amanti dei cani, proprio come voi,  a volte è così importante nel nostro invano -  parlare con qualcuno in merito nella "stessa lingua". Sono stata anche molto attratta dalla possibilità  di comunicare con le persone che sono “malati di cani”,  proprio come me ... Ci sono un sacco di persone con cui abbiamo a che fare solo nelle  mostre. Partecipazione in mostre, per me  - è anche un’ opportunità o meglio  un'occasione per viaggiare in città e paesi diversi ... (con tutto il mio amore per i viaggi).
L'obiettivo principale di ogni mostra - la definizione del soggetto più bello in assoluto.E non si può dimenticare di patriottismo. Cani che vincono  alle mostra di livello Europeo o Mondiale,  di fatto, sostengono il prestigio del suo paese, anche se piuttosto in circoli ristretti.
Per ottenere risultato alto nella mostra, il cane, oltre di essere morfologicamente corretto e avere giusto temperamento,  deve essere nella cosiddetta "show-condizione". Ciò significa che soprattutto deve essere sano, non grasso  e non troppo magro, con una muscolatura adeguatamente sviluppata, il pelo deve essere in ordine, e in alcune razze correttamente toelettato.
A prima vista, al cane alla mostra  si chiede  poco:
-  il cane deve essere tranquillo mentre esperto-giudice controlla il sistema dentale e gli permettere, se necessario, controllare i denti, toccandoli;
 - il cane deve mostrare corretto  piazzamento espositivo;
 - essere in grado di muoversi al trotto, senza scendere al galoppo;
 -  in movimento deve mantenere la postura fiera;
 - restare calmo in presenza di altri cani nel ring, di loro proprietari e, soprattutto,  dell'esperto-giudice, mentre lo esamina con le mani.
Ma, come dimostra la pratica, non è cosi facile per tutti. In realtà, stiamo assistendo a una situazione molto diversa: i cani  strappano il guinzaglio, abbaiano senza sosta, saltano addosso  ai proprietari, si ringhiano a vicenda. Proprio per questo, addestramento di un cane da gara inizia molto presto, di solito  due o tre mesi prima dalla data della prima mostra.
Non poco importante è quel fatto che addestramento da show vi aiuta di instaurare un rapporto particolare con il vostro cane, voi imparate capirlo molto bene, perche per presentarsi bene il cane deve provare piacere di andare in gara, cosi voi con diverse prove trovate quello che piace di più al vostro cane: alcuni cibi particolari (per es il fegato), gioco preferito (per es giocattolo che suona, viene offerto solo come premio) ecc, lui invece impara ad ubbidire e vedere in voi il capobranco.
Come si fa a partecipare in una mostra canina? Consiglio di contattare di persona il vostro gruppo cinofilo, i responsabili vi spiegano cosa bisogna fare che documenti e vaccini avere. Per dirla in breve – bisogna fare il libretto di qualifiche (si compra a gruppo cinofilo) e avere il vaccino antirabico non scaduto.
Per partecipare con un westie è necessario portarlo in mostra già toelettato e lavato. Poco prima del vostro turno lo dovrete spazzolare per bene con cardatore,  mettere la crema e gesso e cotonare molto bene la testa e le zampe, proprio 5 minuti prima di entrare nel ring la cotonatura dovete aprirla con la spazzola in modo da far apparire la testa e le zampe più voluminosi. Tutto si fissa con una piccola spruzzatina di lacca. Esporre il cane bisogna al guinzaglio da show – è una fettuccia a semistrozzo, di solito di colore bianco ma alcuni usano anche nera. Tale guinzaglio ci permette di controllare il cane ma non nasconde bellezza ed eleganza del suo collo come lo fa un collare di tutti giorni. 
Adesso vi sveglio alcuni piccoli trucchi per una giornata serena.
Prima di tutto, come abbiamo detto, al cane deve piacere andare in mostra. Si, si non meravigliatevi senza la competizione dalla sua parte non possiamo sperare di ottenere i risultati alti.
Ma come si fa? Seguendo alcune regole si può ottenere tutto. 
I cani destinati di andare in gara si preparano fin da cuccioloni. Si portano spesso in luoghi affollati, li insegnano camminare correttamente al guinzaglio da show, rimanere fermi in posa, stare tranquilli nel trasportino,  li toelettano spesso per farli abituare ad essere toccati, oltre ad avere il pelo di ottima qualità. Insomma cani abituati a tutte queste cose non rimangono per niente stressati nel giorno della gara.
Seconda cosa oltre tanto importante è far capire al cane che andare in gara è un gioco e una festa per lui: se per la mostra bisogna andare in altra città, sempre meglio partire prima per arrivare la sera prima, questo è perche il cane deve riposarsi, lui sarà tutto il tempo sotto la vostra attenzione coccolato e premiato, il suo cibo sarà forse con qualche leccornia in più in questi giorni, permettiamoli fare alcune cose che sono di solito proibite – per es dormire con voi…
I miei cani da show già la sera prima vedendo le nostre preparazioni (caricamento di macchina, le gabbie, il loro bagnetto  ecc),  diventano molto agitati, non stanno più nella pelle, chiedendo: a chi tocca stavolta? e rimangono molto male se tocca agli altri, abbaiando istericamente alla macchina che parte senza di loro,  tornando dalla mostra i fortunati si sentono superiori almeno per 2 giorni continuano ad essere molto gassati con le code sempre su e ringhiando a loro compagni che sono rimasti a casa.
Non so se opportuno spiegare qui i particolari di come vengono esaminati i cani e le regole delle gare è una cosa lunga da raccontare ma già dalla seconda terza gara capisci bene come funziona. Ovviamente consiglio vivamente per gli interessati alle gare chiedere  l’aiuto del vostro allevatore o prendere 2-3 lezioni dai handler-professionisti. O almeno andarci prima con qualche amico più esperto di voi solo come spettatore a diverse esposizioni canini. E un mondo molto affascinante  e particolare e non piace a tutti, però  provando una volta il piacere di vincere è molto difficile fermarsi!
Vi auguro tanta fortuna con i vostri beneamati, cari lettori.